Ultimi articoli
  • <!-- AddThis Sharing Buttons above -->Ora si ventila l’ipotesi di realizzare un carro di Rossini nel nostro Carnevale, in cambio di un piatto di lenticchie, quale è la possibilità di realizzare una mostra per la Carnevalesca al Centro Arti Visive Pescheria di Pesaro, in coincidenza con il Rof (qualcuno direbbe: “Che c’azzecca?”)<!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/carnevale-unico-a-fosso-sejore-e-palio-dei-bracieri-a-chiaruccia/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div><!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/carnevale-unico-a-fosso-sejore-e-palio-dei-bracieri-a-chiaruccia/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    CARNEVALE UNICO A FOSSO SEJORE E PALIO DEI BRACIERI A CHIARUCCIA

    Ora si ventila l’ipotesi di realizzare un carro di Rossini nel nostro Carnevale, in cambio di un piatto di lenticchie, quale è la possibilità di realizzare una mostra per la Carnevalesca al Centro Arti Visive Pescheria di Pesaro, in coincidenza con il Rof (qualcuno direbbe: “Che c’azzecca?”)











  • <!-- AddThis Sharing Buttons above -->Museo archeologico chiuso da un anno e lavori per gli scolmatori in mare in piena stagione estiva. Purtroppo i documenti dicono che tutto non è stato fatto secondo buon senso e prescrizioni degli enti competenti<!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/pressapochismo-e-ostacoli-al-turismo/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div><!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/pressapochismo-e-ostacoli-al-turismo/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    PRESSAPOCHISMO E OSTACOLI AL TURISMO

    Museo archeologico chiuso da un anno e lavori per gli scolmatori in mare in piena stagione estiva. Purtroppo i documenti dicono che tutto non è stato fatto secondo buon senso e prescrizioni degli enti competenti











  • <!-- AddThis Sharing Buttons above -->In questo ginepraio di iniziative e di riferimenti internet – continuano i consiglieri 5Stelle – chi viene penalizzata è proprio la promozione della nostra città. Il nostro appello è uno solo e si potrebbe parafrasarlo in questo modo: “Fate un solo brand social, non fate la guerra”<!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/guerra-in-salsa-social-tra-comune-e-proloco/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div><!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/guerra-in-salsa-social-tra-comune-e-proloco/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    Guerra in salsa Social tra Comune e Proloco

    In questo ginepraio di iniziative e di riferimenti internet – continuano i consiglieri 5Stelle – chi viene penalizzata è proprio la promozione della nostra città. Il nostro appello è uno solo e si potrebbe parafrasarlo in questo modo: “Fate un solo brand social, non fate la guerra”











  • <!-- AddThis Sharing Buttons above -->Ci avevano detto che la fusione dell’Aset avrebbe portato grandi economie di spesa nella gestione dei servizi, derivanti anche dalla possibilità di non fare nuove assunzioni e di non rimpiazzare le persone che andavano in pensione attraverso l’integrazione dei servizi tra le due società<!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/nuove-assunzioni-aset-le-balle-del-pd-gia-smentite-dai-fatti/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div><!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/nuove-assunzioni-aset-le-balle-del-pd-gia-smentite-dai-fatti/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    NUOVE ASSUNZIONI ASET: LE BALLE DEL PD GIA’ SMENTITE DAI FATTI

    Ci avevano detto che la fusione dell’Aset avrebbe portato grandi economie di spesa nella gestione dei servizi, derivanti anche dalla possibilità di non fare nuove assunzioni e di non rimpiazzare le persone che andavano in pensione attraverso l’integrazione dei servizi tra le due società











  • <!-- AddThis Sharing Buttons above -->Un teatrino di mezza estate, buono solo per una prima pagina sui giornali, ma senza ricadute concrete per i cittadini. Buono in realtà solo per dimostrare ancora la supremazia di Pesaro su Fano dal punto di vista politico<!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/protocollo-di-mezza-estate/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div><!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/protocollo-di-mezza-estate/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    PROTOCOLLO DI MEZZA ESTATE

    Un teatrino di mezza estate, buono solo per una prima pagina sui giornali, ma senza ricadute concrete per i cittadini. Buono in realtà solo per dimostrare ancora la supremazia di Pesaro su Fano dal punto di vista politico











  • <!-- AddThis Sharing Buttons above -->Prima fanno pessime norme e poi cercano invano di metterci una toppa. Così potrebbe essere riassunta la vicenda della succursale del Cecchi a Fano. Il Pd di Renzi e la […]<!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/quer-pasticciaccio-brutto-dellagrario-a-fano/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div><!-- AddThis Sharing Buttons below -->

    “Quer pasticciaccio brutto”… dell’Agrario a Fano.

    Prima fanno pessime norme e poi cercano invano di metterci una toppa. Così potrebbe essere riassunta la vicenda della succursale del Cecchi a Fano. Il Pd di Renzi e la […]






  • <!-- AddThis Sharing Buttons above -->Pochi giorni fa, associazioni di categoria di industriali, commercianti e un bel gruppo di politici dell’area PD hanno esultato in coro “Questo matrimonio Aset e Marchemultiservizi s’ha da fare!” Anche Bacchiocchi e Luzi avranno innalzato cori di giubilo o saranno caduti dalla sedia non credendo alle loro orecchie? E il sindaco Seri? Silenzio di tomba<!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/seri-si-fara-sfuggire-anche-aset-oltre-al-santa-croce/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div><!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/seri-si-fara-sfuggire-anche-aset-oltre-al-santa-croce/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    SERI SI FARA’ SFUGGIRE ANCHE ASET OLTRE AL SANTA CROCE?

    Pochi giorni fa, associazioni di categoria di industriali, commercianti e un bel gruppo di politici dell’area PD hanno esultato in coro “Questo matrimonio Aset e Marchemultiservizi s’ha da fare!” Anche Bacchiocchi e Luzi avranno innalzato cori di giubilo o saranno caduti dalla sedia non credendo alle loro orecchie? E il sindaco Seri? Silenzio di tomba











  • <!-- AddThis Sharing Buttons above -->Il tempo delle sceneggiate è finito: se le posizioni agghiaccianti del PD e delle sue frattaglie satelliti sono arcinote anche ai muri, occorre uno sforzo di memoria in più per ricordare quando autorevoli esponenti del centrodestra accettavano di buon grado l’ingresso nell’Azienda Marche Nord e si auguravano di “soffocare per sempre le tante voci populiste e demagogiche” (copyright Delvecchio) in difesa della sanità fanese<!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/sanita-a-brandelli-basta-sceneggiate-il-re-e-nudo/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div><!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/sanita-a-brandelli-basta-sceneggiate-il-re-e-nudo/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    SANITÀ A BRANDELLI: BASTA SCENEGGIATE, IL RE È NUDO!

    Il tempo delle sceneggiate è finito: se le posizioni agghiaccianti del PD e delle sue frattaglie satelliti sono arcinote anche ai muri, occorre uno sforzo di memoria in più per ricordare quando autorevoli esponenti del centrodestra accettavano di buon grado l’ingresso nell’Azienda Marche Nord e si auguravano di “soffocare per sempre le tante voci populiste e demagogiche” (copyright Delvecchio) in difesa della sanità fanese











  • <!-- AddThis Sharing Buttons above -->Creazione e supporto per una specie di oasi ecologica o zona di protezione per gli animali che ormai popolano il canale, dai pesci agli uccelli acquatici, al fine di assicurare sempre un apporto d’acqua di riserva anche nelle stagioni secche; un programma di derattizzazione vera e duratura; una modalità di contenimento del limo che arriva dal canale al porto e che ha da sempre ingolfato i fondali tanto da renderli ingestibili e oggetto di dragaggi di emergenza continui<!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/canale-albani-la-commedia-dellassurdo/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div><!-- AddThis Sharing Buttons below -->
                <div class="addthis_toolbox addthis_default_style addthis_32x32_style" addthis:url='http://www.fano5stelle.it/canale-albani-la-commedia-dellassurdo/'  >
                    <a class="addthis_button_preferred_1"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_2"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_3"></a>
                    <a class="addthis_button_preferred_4"></a>
                    <a class="addthis_button_compact"></a>
                    <a class="addthis_counter addthis_bubble_style"></a>
                </div>

    CANALE ALBANI… LA COMMEDIA DELL’ASSURDO

    Creazione e supporto per una specie di oasi ecologica o zona di protezione per gli animali che ormai popolano il canale, dai pesci agli uccelli acquatici, al fine di assicurare sempre un apporto d’acqua di riserva anche nelle stagioni secche; un programma di derattizzazione vera e duratura; una modalità di contenimento del limo che arriva dal canale al porto e che ha da sempre ingolfato i fondali tanto da renderli ingestibili e oggetto di dragaggi di emergenza continui











dal consiglio comunale