Piano urbano delle piste ciclabili

Tutta l’organizzazione delle piste ciclabili deve essere affrontata, razionalizzata e programmata attraverso la redazione di un nuovo Piano Urbano delle Piste Ciclabili.         Molto interessanti sono a tal proposito gli studi e progetti sul tema, fatti dalle associazioni locali, idee e progetti dovranno essere considerati e integrati nella progettazione esecutiva delle opere, cittadini e associazioni dovranno essere ascoltati coinvolti in maniera partecipativa. Da subito si metteranno in rete anche attraverso un’adeguata segnaletica stradale le piste che possono essere già collegate.

Sarà attuata “tolleranza zero” per chi occupa con auto e furgoni gli spazi destinati a bici e pedoni. Si applicheranno nelle aree comunali più sensibili il limite dei 30 Km/h. Si ammetterà sempre e senza vincoli di larghezza minima la circolazione delle biciclette in vie a senso unico, non appena saranno accolte le linee guida dell’ANCI sulla viabilità. Riposizionare e proteggere gli stalli del Bike Sharing in zone più idonee per lo scambio bus-bici e auto-bici.

About the Author