Variazione PRG

Obiettivo primario del programma è quello di porre un limite al consumo sconsiderato del territorio, non come misura repressiva e di limitazione della crescita ma come incentivo ad uno sviluppo sostenibile che guardi principalmente agli interessi del cittadino.

Perché ciò sia possibile occorre  procedere ad una revisione completa del PRG modificandolo negli indici di edificabilità e nella ridefinizione dei singoli comparti.

Dovrà essere impostato uno studio per valutare la possibile riduzione fino al 30% degli indici di edificabilità dei comparti con la possibilità data ai proprietari di poter scegliere liberamente se restare con gli attuali indici oppure rientrare nel nuovo Piano Regolatore.

Per le Varianti al PRG, si dovrà procedere ad una più appropriata valutazione in termini costi-benefici e fare in modo che i maggiori benefici avuti dal richiedente si traducano in altrettanti benefici per la collettività che vadano a ripagare i costi (in termini di cementificazione e consumo di territorio ricadenti sulla collettività) sostenuti. In caso di richiesta di variante gli oneri verranno aumentati.

Le frazioni e quartieri non centrali della città devono essere considerati come parte integrante di Fano e non posti periferici. Per ognuno di essi occorre programmare Piani di Sviluppo specifici e sostenibili

About the Author