APRIAMO IL MUNICIPIO

In questi ultimi mesi, abbiamo assistito ad una decisa marcia indietro dell’amministrazione comunale per quanto riguarda l’uso delle nuove tecnologie per avvicinare e coinvolgere i cittadini nei processi decisionali della nostra città. Abbiamo visto che viene negato ai fanesi un servizio normalmente presente a costo nullo (tolto il piccolo contributo iniziale) nei più importanti comuni vicini, ossia la ripresa via web delle sedute del consiglio comunale. Nonostante le promesse, inoltre, non è stato fatto nulla per quanto riguarda il wifi pubblico e gratuito negli spazi pubblici importanti della città (e altre città vicine ci continuano a superare).

Assistiamo con sconcerto all’incapacità realizzativa dell’assessore Serfilippi, che va a sbandierare ai convegni la e-democracy inesistente del comune di Fano.

Per sopperire a tale mancanza, non bisogna andare lontano: un gruppo di informatici di Senigallia in collaborazione con altri, ha sviluppato un software libero con cui è possibile mettere in contatto diretto i cittadini con gli amministratori, con la possibilità di consigliare, partecipare e controllare l’operato del Comune. Questo software completamente gratuito, è già applicato nei comuni di Udine e di Senigallia e si chiama “OpenMunicipio”. Gli utenti possono monitorare le decisioni degli amministratori, dei consiglieri, visionare gli atti, controllare l’iter delle proposte e delle delibere, consigliare e commentare. Il progetto è raggiungibile al seguente indirizzo: www.openmunicipio.it . Invitiamo caldamente pertanto l’amministrazione e l’assessore Serfilippi a muoversi rapidamente per adottare questo sistema anche nel nostro comune e aprire finalmente un canale di trasparenza e partecipazione con i cittadini fanesi.

About Hadar O.