BICISICURA per i fanesi!

Spesso si sentono i cittadini fanesi lamentarsi per il furto della propria bici. Siamo una città dove il mezzo a due ruote è ideale per i percorsi casa-centro-mare e utilizzare la bicicletta è spesso la mossa vincente, soprattutto in questi mesi nei quali la bella stagione si sta facendo largo. Perché allora non rendere più sicuro l’utilizzo di tale mezzo cercando, anche, di limitare i disagi da furto? Da una nostra ricerca sui sistemi antifurto per biciclette, quello più economico ed efficace è quello di BiciSicura. Esso opera su tre livelli di protezione, identificando in maniera certa il proprietario e creando enormi difficoltà al ladro nel piazzare il corpo del reato.

 Il servizio BiciSicura è composto da un kit iniziale contenente il libretto, certificato dal Registro Italiano Bici, e la targa, costituita da una etichetta adesiva in polipropilene trattato, indelebile ed automarcante. L’operazione di protezione della bicicletta avviene secondo i seguenti passi: apposizione della targa in una zona visibile della bicicletta, foto, registrazione dei dati anagrafici del proprietario e delle caratteristiche della bici (numero di telaio) all’interno del libretto, riversamento dei dati del libretto e della foto della bicicletta nel Registro Italiano Bici. In tal modo tutti gli uffici di Polizia abilitati saranno in grado di accertare la proprietà e la provenienza di qualsiasi bicicletta recuperata.

Ci sono vantaggi per tutti: per i Comuni, perchè contengono il problema dei furti di bici rendendo così più sicuro e conveniente l’uso della bici in città, per i ciclisti, perchè con l’identificazione certa della loro bicicletta possono utilizzarne di più nuove e sicure, per i negozi di biciclette, perchè incrementa le vendite di bici in numero e valore economico. Da un’indagine statistica l’adozione di BiciSicura, riduce la probabilità di furto di circa 10 volte (dal 10% delle bici anonime al 1% delle bici targate BiciSicura), aumenta la probabilità di recupero del mezzo rubato di circa 25 volte (meno dell’1% delle bici anonime viene recuperato dal proprietario contro il 25% delle bici targate BiciSicura), aumenta il ricavo medio delle bici vendute di circa  il 15%.

Il costo al pubblico del kit è di circa 10 euro, con sconti per i Comuni e rivenditori di biciclette. Già a Brescia, Parma, Reggio Emilia, Ferrara, Modena, Forlì ed in altre città il sistema è stato attivato con ottimi risultati. Piccoli passi per la sicurezza dei cittadini.

About Hadar O.