Diavolo di un Ucchielli!

palmiroDiavolo di un Ucchielli, o vince Bersani, o vince Berlusconi! Dopo questa considerazione geniale, Palmiro Ucchielli, segretario regionale del Partito Democratico, nell’agone politico da tempo immemorabile (attenti al politometro!), spara a zero sul leader del Movimento 5 stelle, definendolo solo un comico che riempie le piazze e sottolineando che, votando il MoVimento, si farebbe il gioco del Cavaliere. Chi vota Grillo (che non è candidato nè candidabile, ma sono i cittadini in lista ad essere votati) non favorisce Berlusconi, chi vota Grillo non favorisce Bersani, chi vota Grillo favorisce se stesso e la sua famiglia! Nel momento e nel territorio in cui il PD si sente forte, l’inaffondabile Ucchielli ci propina la favoletta dei buoni e dei cattivi e ci vuole convincere che la soluzione dei problemi del nostro Paese arriverà proprio da coloro che li hanno creati. Cioè da quelli che non hanno saputo risolvere il problema del conflitto di interessi, quando ne hanno avuto l’opportunità, che continuano a ricevere e gestire “allegramente” i fantasmagorici rimborsi elettorali, che hanno fatto sbranare il Monte dei Paschi di Siena dai loro conniventi senza scrupoli. Che hanno aumentato la pressione fiscale a dismisura, che hanno la gatta da pelare del caso Unipol e quella di tutti i consiglieri regionali del Lazio e della Lombardia che pescavano a piene mani nel calderone dei soldi pubblici. Che hanno lasciato disgregare l’Italia dalle Banche e dalla finanza creativa! Perchè ESSI si muovono adesso e non prima? Perchè la capolista al Senato per le Marche, Camilla Fabbri, in perfetto politichese ci comunica cosa la preoccupa, senza dare una sola soluzione? Perchè il “nipotino famoso” Enrico Letta, vice segretario nazionale del PD, si fa un giretto nelle nostre aziende? Solo per voti. Solo per mantenere lo status quo del potere e dei privilegi personali. Ecco, chi vota per il MoVimento 5 stelle “favorisce” la dipartita di tutti questi loschi figuranti della soldo-politica, riprendendo in mano le redini del Paese e cercando di farlo ripartire con il buon senso, le idee, l’onestà e l’entusiasmo dei cittadini, senza Destra e senza Sinistra, senza corruzione e malaffare.

Ci vediamo in Parlamento, sarà un piacere!

About Hadar O.