Il PD e l’operazione ospedale unico

Il PD con l’operazione ospedale unico rivela quello che ormai è, un partito slegato dai bisogni dei normali cittadini strettamente collegato invece ai centri affaristici e di potere. Invece di migliorare una rete di servizi diffusa sul territorio, efficiente, priva di sprechi, vogliono concentrare le principali risorse in un’unica struttura provinciale vicino a Pesaro, a scapito di tutti gli altri abitanti della provincia. Perchè è chiaro che l’ospedale unico sulla costa – semmai verrà fatto – suonerebbe la campana a morto anche per quello di Urbino, roccaforte del partito (fu dei lavoratori). Non si vergognano di mettere in gioco, per dare sostanza al loro progetto, un’impresa, l’Impregilo, che sta dietro ai peggiori aborti delle grandi opere italiane (fra le quali, visto il tema, giova ricordare l’ospedale dell’Aquila venuto giù), fonte di dissipazione della ricchezza nazionale a beneficio dei ladroni dei partiti e tutte le altre consorterie associate. Il M5S invita tutti i cittadini fanesi a dare un forte segno di dissenso a questa cattiva politica e firmare la mozione popolare a sostegno dell’ospedale fanese e contro il dissennato progetto di ospedale unico. La vallata del Metauro e quella del Cesano coi suoi 140.000 abitanti può permettersi un ospedale di dimensioni ottimale efficiente e senza sprechi, vicino ai suoi cittadini e dotato di tutte le più avanzate apparecchiature. Altrettanto può fare Pesaro, senza matrimoni forzati e di interesse che non farebbe felice nessuno.

About Antonio Colucci