NO A UN NUOVO OSPEDALE UNICO, Sì A UNA NUOVA SANITA’

Fano 5 stelle è stata, nell’ultimo consiglio comunale monotematico sulla sanità di Fano, l’unica forza politica ad aver votato contro il progettato nuovo unico ospedale per Fano e Pesaro. Bisogna quindi dedurre che si costruirà questa nuova unica struttura? Noi non ne siamo convinti. Gli amici di Bene Comune, che pur non la escludono dal campo delle possibilità, la giudicano comunque una scelta affrettata, che arriva prima di quella tanto auspicata, ma lungi dal realizzarsi, armonizzazione fra i servizi offerti dagli attuali due ospedali delle cittadine contigue sulla costa. La cosiddetta integrazione funzionale è forse già compiuta? Certo no. Quando si parla di nuovo ospedale si fa riferimento ad un modello di organizzazione che prende in carico la fase acuta del malato e riserva ad altre strutture la continuazione delle cure o la fase precedente al ricovero di diagnosi. Sono forse queste già presenti sul nostro territorio? Non ci pare. E non si dice anche che l’ospedale che sarà si dovrà spogliare delle funzioni che lo appesantiscono e che potrebbero essere più razionalmente trasferite alle strutture territoriali? E’ già stato fatto? Non ce ne siamo accorti. Ci sembra quindi che ai muri del nuovo ospedale sia riservata una proprietà taumaturgica in grado di risolvere tutte le carenze e le aspettative del sistema della sanità locale. Siamo sicuri sia giusto dubitarne. Vorremmo invece si accelerasse il processo riorganizzativo che solo potrà migliorare la risposta che si deve dare ai cittadini in merito ai loro bisogni di salute. Ma è possibile che iniziato finalmente a farlo ci si possa trovare davanti alla necessità di programmare e decidere un rinnovamento della nostra edilizia ospedaliera? Non vorremmo apparire troppo fanatici dell’esistente e quindi non ci sentiamo di escluderlo. Seppure abbiamo più volte ribadito un principio del nostro movimento, che sta diventando sentimento comune, di non sacrificare più terreno agricolo o verde a nuove cementificazioni, fermare, come si dice, il consumo di territorio e procedere prioritariamente alla riqualificazione del già costruito. Al contrario PD e PdL, insieme, son pronti a contaminare, come a Pesaro sulla collina di Trebbiantico hanno già iniziato a fare, la piccola valle costiera di Fosso Sejore.

Antonio Colucci, rappresentante per Fano 5 stelle nel coordinamento in difesa dell’ospedale S. Croce

Tags: ,

About Hadar O.