SNODO STAZIONE TRENI-BUS E … bici?

Sembra proprio che lo si faccia apposta. Arriva la bella stagione e per chi va in bici le opportunità di utilizzarla sembrano diminuire. Prendiamo l’esempio del nuovo snodo di scambio. La situazione è la seguente: zona interna deputata alla sosta delle bici superintasata con spazio limitato e presenza di una sola rastrelliera; zona esterna sotto le mura San Gallo occupata da motorini o, a volte, da auto. Comunque lo spazio è insufficiente e, oltretutto, la rastrelliera non copre tutta la lunghezza del mini-parcheggio; zona esterna lato sport park assolutamente disorganizzata poiché non ci sono cartelli verticali che ne segnalino la presenza e non esistono rastrelliere (vita facile per i ladri!). Inoltre in tutti e tre gli spazi segnalati non esistono pensiline che riparino dalla pioggia o, come sarà necessario per l’estate, dal sole. E’ questa la sensibilità e l’impegno dell’amministrazione per la mobilità leggera? Basterebbe veramente poco: ampliare i parcheggi interni ed esterni della stazione, dotarli completamente di rastrelliere e di pensiline. Purtroppo sono soluzioni che dovrebbero essere applicate ovunque a Fano, visto che in tutta la città i parcheggi per le bici non sono quasi mai previsti (e poi ci si lamenta se le bici sono appoggiate ai muri…). Se l’amministrazione avesse a cuore il bene della città, farebbe questi piccoli passi per una migliore vivibilità.

7 thoughts on “SNODO STAZIONE TRENI-BUS E … bici?

  1. Ottimo, Hadar. Ieri ho visto la situazione della nuova stazione Adriabus.. dopo mesi e mesi dall’inaugurazione è tutto fermo! Tutto incelofanato.. mette veramente una gran tristezza.

  2. Alessio scrive:

    Ottimo, Hadar. Ieri ho visto la situazione della nuova stazione Adriabus.. dopo mesi e mesi dall’inaugurazione è tutto fermo! Tutto incelofanato.. mette veramente una gran tristezza.
    Ti piace / Non ti piace: 0  0

    L’assessore cosa dice? Non si riesce ad avere maggiori informazioni? 😐

  3. Io proprorrei anche un requiem alla fontanella … quando vedremo zampillare l’acqua? Altra presa per i fondelli, come la fontanella dietro all’edicola vicino …. vediamo chi indovina?
    Proporrei un premio a chi ha progettato il tutto, del tipo tapiro di Striscia.

  4. Caro mio…quì si fanno le cose “GRANDI”…le rastrelliere per le bici sono piccolezze…dettagli….insignificanti!!!!

  5. Pensate quante risorse si potrebbero ottenere se ad ogni cittadino venisse data la possibilità di documentare con il proprio telefonino un’infrazione automobilistica, inviando i dati al centro della municipale, con il 10% del verbale dato in premio al segnalatore se la segnalazione è corretta…(ovviamente il multato riceve il verbale dai vigili, non sa chi ha accertato l’infrazione) con i soldi ottenuti, il comune snellisce il traffico, fa le rastrelliere, le piste ciclabili… ecc. In tempo di crisi, molti che sono a spasso, gli studenti, ecc. potrebbero tirar su qualche soldino… che sia l’uovo di colombo???

  6. Quella dei “delatori” mi sembra davvero una pessima idea, specie in questi tempi di ristrettezze economiche. Tra l’altro la Storia ci insegna che quando i civili si sono voluti (o dovuti) sostituire alle Forze preposte a mantenere l’ordine, sono sempre scaturite inevitabili nefandezze. Gli studenti potrebbero andare a fare i baristi o i camerieri in zona mare, come si soleva fare un tempo, per racimolare qualche soldino…non messaggiare il comando della Polizia Municipale, magari inventandosi qualche infrazone. Si deve prevenire non punire deliberatamente. Vale ovviamente anche per i tutori dell’ordine, a volte, una parola in più, detta gentilmente ad un utente della strada, potrebbe valere più di un foglietto giallo posto su di un parabrezza.
    La fontanella è quella dietro l’edicola a fianco degli ex carri di carnevale. (credo)

  7. Veramente pensate che una rastrelliera bloccherà i ladri?
    Ormai anche a Fano si gira con le cesoie e tronchesi, in un attimo la tua bicicletta è in partenza per l’est.

    Posteggi bloccati da mezzi a motore? Se la gente è idiota non è colpa del comune.
    Purtroppo Fano è un buco e non c’è il posto per far tutto (questo non vuol dire che non abbiamo le nostre mancanze) ma a voi fa comodo che resti così almeno avrete sempre qualcosa su cui gettare letame caldo.

    Hadar quando la cambierai la tua euro 0 brucia carbone?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.