CITTADELLA DELLO SPORT? C’E’ GIA’!

Stupisce l’ultima mozione presentata dal PDL per la realizzazione di una Cittadella dello Sport in località Chiaruccia (zona Tre Ponti). Forse non si sono accorti che a Fano c’è già ed è l’impianto sportivo della Trave: pista ciclistica, pista d’atletica, palestra. Non sarebbe meglio potenziare l’esistente, con coperture migliori, tribune a norma (ricordiamo che quella presente non ha passato il collaudo), migliori attrezzature, un’accessibilità più leggera (piste ciclabili) e una viabilità più snella e sicura? Non sarebbe meglio sfruttare la futura fidejussione della piscina che non si realizzerà per questi interventi? Poi resterebbe il nodo della nuova piscina e della palestra. Come già proposto dalla nostra lista, sarebbe opportuno creare un polo unitario tra queste due realtà proprio sfruttando gli spazi della vecchia palestra trave e area limitrofa. Così il cerchio si chiuderebbe: avremmo creato, con meno soldi rispetto a una cittadella completamente nuova, un nuovo polo sportivo fanese. Riducendo anche l’impatto ambientale: niente ruspe e nuovi capannoni a Chiaruccia. In effetti è ancor più strano che nella mozione si prospetti un nuovo palazzetto dello sport e una nuova piscina. Da parte di quel PDL che sbandierava fino a pochi giorni fa, il grande risultato di aver ottenuto un palazzetto polivalente nella zona ex zuccherificio, per mascherare la “svendita d’uso” dell’area a favore di Madonna Ponte. Il palazzetto promesso non basta più per le esigenze sportive di Fano? E la piscina, visto che c’erano, non potevano richiederla proprio nella zona dell’ex zuccherificio? Valli a capire quelli del PDL, poche ne fanno (o cercano di fare), mille ne pensano.

6 thoughts on “CITTADELLA DELLO SPORT? C’E’ GIA’!

  1. Non ho afferrato bene il vostro discorso: perché dovrebbe esser un male poter disporre di più centri sportivi gratuiti?
    Io impiego quasi 30 minuti per arrivare alla trave in auto mentre me ne basterebbero 10 di corsa per arrivare a questo possibile nuovo impianto; non credo proprio di esser l’unico.

    Con un nuovo centro si ripartirebbe l’utenza, si avrebbe più sicurezza e molte persone “frenate” dalla distanza potranno esercitarsi.

  2. Io pensavo di andare in treno. Dalla stazione di Cesena sono 20 minuti a piedi… e siamo più ecologici…

  3. invece io risposndo al signor giulio ch emi sembra meriti una risposta.
    suppongo lei sti a nella zona di sant’orso.
    credo che usando la bicicletta può ridurre i tempi di percorrenza in modo drastico, in secondo luogo, vorrei porle l’attenzione su un fatto: poca disponibilità di soldi. le buche, il verde, il parco all’aereoporto, la piscina, le rotatorie, e quant’altro sono alcune problematiche che non si riescono a risolvere a causa certamente di poca competenza, ma anche di poca disponibilità monetaria.
    secondo lei in questo panorama si riesce a fare più impianti sportivi?
    è bello sognare e fare proposte entusiasmanti ma c’è sempre il solito mare di distanza tra il dire e il fare. inoltre come sopra riportate c’è una marea di cose promesse e in sospeso ancora da vedere.
    il concetto è : invece di continuare a spararle grosse, è meglio che comincino a realizzare quello che han promesso sino a poco fa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *