RIPRESE VIDEO CONSIGLIO COMUNALE: GRAZIE AI GRILLINI

Se non ci fossimo stati noi a punzecchiare anche in modo non canonico la nostra amministrazione, sicuramente non avremmo le riprese video del consiglio comunale ai primi di ottobre, tanto sbandierate dal Presidente del Consiglio Comunale. Una battaglia che rivendichiamo e che è iniziata alcuni anni fa, con le nostre incursioni in consiglio comunale con la telecamera, sempre in modo rispettoso ma incisivo.

La giunta ha dovuto addirittura cambiare il regolamento del consiglio comunale lo scorso anno per arroccarsi dentro una sfera opaca, dove nessun cittadino poteva riprendere le attività pubbliche di una pubblica assemblea. Solo giornalisti iscritti all’albo potevano farlo. Ma nessuna testata ha avuto le risorse e il personale per attuarlo in modo completo. Oggi, grazie alla nostra insistenza e alle numerose interrogazioni presentate in Consiglio Comunale, questa sfera diviene cristallina. Le riprese saranno fornite dallo stesso Comune sul proprio sito. Un passo importante verso la trasparenza e la partecipazione dei cittadini. Quella partecipazione che ha spinto la nostra lista a trovare spazio nelle attività politiche della nostra città. Speriamo che con questo ulteriore strumento, la cittadinanza si impadronisca ancor più della propria vita civica, una vita che occorre mettere in gioco se si vuole cambiare qualcosa.

4 thoughts on “RIPRESE VIDEO CONSIGLIO COMUNALE: GRAZIE AI GRILLINI

  1. Bene! Le riprese! Mmm. E pu? Mbè? Cu ce facem sa le ripres? Pensate che la gente se le vada a vedere? Pensate che i nostri politicanti da quattro soldi pensino “oddio, siamo visti da tutti, adesso dobbiamo fare i bravi!”? Mo valà.

  2. Caro Giv, inizia tu a vederle e poi vediamo, guarda noi ci andiamo sempre in consiglio comunale e ti devo dire che oltre al fatto che la maggior parte dei consiglieri stanno li solo a scaldare la sedia, in pratica non si decide quasi nulla in consiglio (a farlo come si deve il consigliere comunale c’è da farsi il cosiddetto mazzo) ce ne sono alcuni che sono proprio indisponenti, della serie stanno con 3 cellulari nelle mani a digitare durante tutto il consiglio, non stanno a sentire niente e credo che non si siano nemmeno letti l’o.d.g., qualche volta alzano la mano quando c’è da votare (dopo aver ricevuto una bella gomitata da parte di chi gli sta di fianco), e credimi almeno con le riprese questi comportamenti finiranno (o no???), certo che dire con le riprese si metteranno a fare i “bravi” ce ne passa, ma questo è il primo passo verso una politica più trasparente e partecipata e poi quello che viene detto resta a futura memoria, quindi quando si fanno certe affermazioni una cosa è dirla davanti a quattro gatti, un’altra è dirla davanti alle telecamere e ricordarsi che verranno registrate e che potranno essere usate per ricordare per esempio le promesse fatte e non mantenute, per non dire delle risposte a dir poco ridicole ad alcune interrogazioni su questioni che forse potrebbero interessare anche te.

  3. Concordo con Fonti. Inoltre le riprese servono anche a tutti quei fanesi, specialmente giovani, studenti, quelli che per motivi di orario e lavoro non possono andare direttamente al consiglio comunale come facciamo noi. Da casa, al pc, in modo semplice possiamo avvicinare alla politica cittadina tante nuove persone. Se loro, “i politicanti da quattro soldi” si comporteranno alla stessa maniera di prima, potrai vedere la differenza con chi invece cerca di impegnarsi seriamente per la città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *