Togliamo i vitalizi ai consiglieri regionali marchigiani!

Sapete quanto paga la Regione Marche per i vitalizi dei propri consiglieri Regionali? Ben 400mila euro al mese. Per questi consiglieri bastano 5 anni di mandato e al raggiungimento dei 60 anni ricevono un vitalizio perpetuo. Per questo noi oggi abbiamo iniziato l’iter per una proposta di legge popolare che ha come finalità l’abolizione in primis del vitalizio. E pensare che un cittadino normale  per avere riconosciuta una pensione deve versare i contributi per 40 anni ed aver compiuto 65 anni di età! Questa iniziativa parte dal coordinamento del Movimento a cinque stelle della Regione Marche, fatto dalle liste civiche elette nei Comuni di Pesaro, Fano, Ancona e San Benedetto del Tronto e da tutti i meet up regionali con iscritti al movimento cinque stelle che vogliono  partecipare. E’ il primo concreto passo in sinergia a livello marchigiano. Occorrerà raccogliere almeno 5 mila firme nelle Marche per far sì che la proposta di legge venga discussa in consiglio regionale. Vogliamo che i cittadini si impegnino sempre più nell’influenzare le scelte di chi ci governa. La democrazia dal basso è la carta vincente.

5 thoughts on “Togliamo i vitalizi ai consiglieri regionali marchigiani!

  1. io toglierei i consiglieri regionali e le stesse regioni inutili pozzi senza fondo gestite da gente inutile capace solo di prendere per il culo e togliere denaro destinato ai comuni…..e naturalmente anche tanti consiglieri comunali ancor piu dannosi degli stessi consiglieri comunali…..a proposito caro hadar te sei un biologo e quindi conosci bene il mare e come ben sai il mare ha bisogno di cicli riproduttivi…sai dirmi pero chi ha dato il permesso di potare gli olrandri della nostra citta in questo periodo?anzi sono stati rasati!anche un fabbro sa che in questo periodo fioriscono e lo scopo dei fiori è anche quello di abbellire la citta…ma a me sembrano dei cespugli di rami inutili oltre che brutti…..mi viene da chiedere…ma l’ufficio responsabile al verde pubblico prende le decisioni in base a delle conoscenze botaniche o lanciando i dadi al consiglio comunale…non potrebbe chiedere dei consigli a gente esperta prima di rovinare le nostre piante?se tagliamo le punte dei rami dei fichi credono che l’anno dopo ci crescano le melecotogne?che vadano a comprarsi qualche manuale di botanica almeno prima di fare certi deturpamenti….o meglio visto che non abbiamo bisogno di gente cosi che vadano a casa propria nel proprio giardino a fare certe porcherie…o credono come sempre che avere uno stipendio assicurato gli dia il diritto di fare cio che vogliono e con arroganza se un cittadino si permette di dare consigli si permettono pure di rispondere”LEI é UN’AGRONOMO”?da prendere a calci no pagare gli stipendi!

  2. le firme partiranno verso settembre.. non preoccupatevi ne daremo ampia notizia!!!

    HADAR

  3. proposte di solidarieta no tav a fano…non perche val di susa è dietro l’angolo ma perche dopo aver sentito le motivazioni dei pro e dei contro sono sempre piu convinto che far valere le motivazioni della popolazione diventa sempre piu impossibile…..rubano come vogliono e lo fanno alla luce del sole solo perche sono indisturbati e ci danno le informazioni che vogliono disanguandoci con ogni scusa…tutto questo non è piu tollerabile e da”pentito del voto”chieda al movimento 5 stelle di fano di organizzare manifestazioni per aiutare la gente della val di susa nonche il popolo italiano nella lotta anti governo

  4. ieri si è ripetuta di nuovo la disinformazione totale dei vari tele palle giornale che come al solito sono andati dietro ai soliti idioti che lanciano pietre senza far passare nemmeno per un secondo o una sola parola sulle vere e uniche e giustissime motivazioni che spingono gli abitanti e non solo della val di susa a protestare…motivazioni che appartengono ad ogni italiano perche la tav è solo la goccia che fara traboccare un vaso colmo…di bugie furti inganni tangenti che il nostro governo continua a far finta di nascondere ma che è ormai chiaro e palese…torno di nuovo a chiedere al movimento di fano e non solo ma di estendere la protesta su ogni piazza italiana e mandare a casa questa politica fatta di corrotti e corruttori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.