SENSI UNICI ZONA PODERINO, i cittadini consigliano…

Fin dall’inizio dell’attività del consiglio comunale abbiamo chiesto, con una interrogazione, le intenzioni dell’assessore al traffico Silvestri per mitigare il numero altissimo di incidenti agli incroci della zona Poderino e la situazione di sofferenza per pedoni e ciclisti di circolare in sicurezza nella zona medesima. Da quel giorno tutto tace. Ora vorremmo presentare all’assessore una nuova proposta di circolazione nel nostro quartiere: attraverso nuovi sensi unici, parcheggi rigidamente segnalati a terra al di là dei 5 metri dagli incroci e spazi dedicati a ciclisti e pedoni. Tutto nasce dal suggerimento di un cittadino della zona, che ha studiato la situazione viaria all’interno del quadrilatero Via Giustizia, Via Fanella, Via della Libertà, Viale Italia. Con una serie di sensi unici appropriati la circolazione risulta più sicura e fluida.

Da qui parte l’idea di richiedere ai residenti un’analisi della proposta, per accogliere impressioni e nuovi suggerimenti. Lo faremo recapitando nella buca delle lettere di un campione di 150 famiglie della zona, un foglio con lo schema del nuovo possibile piano viario. Saranno i cittadini stessi a partecipare attivamente alla soluzione di questa problematica e al termine di questa fase, porteremo i risultati all’assessore Silvestri, per una completa concretizzazione.

Questo spirito di partecipazione cittadina ci accompagna ormai da molti mesi per altrettante iniziative di coinvolgimento civico. Un ottimo metodo che ha dato, finora, ottimi risultati

scarica la cartina con il pianio viairio

scarica la lettera alle famiglie

2 thoughts on “SENSI UNICI ZONA PODERINO, i cittadini consigliano…

  1. Suggerimenti non richiesti, ma spero graditi:
    La cartina è poco comprensibile e soprattutto manca una vista ortogonale dall’alto. Andrebbero aggiunte due altre cartine:
    1 con la viabilità attulale
    2 con la viabilità proposta e con i segnali di stop disegnati, così uno fa il confronto
    (non è una critica, la mia, visto il carattere amatoriale e non professionale dell’iniziativa, lodevole di per sé, ma uno stimolo a migliorare)

    Altro suggerimento, ma io non sono della zona: cosa ne pensate di proporre la ZTL per la zona? Ogni tanto ci passavo in passato, sia in bici che in auto, ed effettivamente le strade sono strette come alcune del centro storico.

  2. in effetti non è semplice essere chiari con una sola cartina.. senza riempire la buca delle lettere con tre o quattro fogli (con le cartine in più). ci auguriamo che gli abitanti della zona si orientino ugualmente, visto che ci abitano! Vediamo cosa ci diranno! Grazie dei suggerimenti, intanto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *